Certificazione energetica

Certificazione energetica

Certificazione energetica
Un'opportunità per valutare le prestazioni energetiche dell'immobile...

Per tutti coloro che hanno un immobile in vendita e/o in affitto sul mercato immobiliare è obbligatorio far redigere un attestato di prestazione energetica, il cosiddetto APE, con il preciso indice di prestazione energetica e la relativa classe energetica che vanno indicati nei rispettivi annunci immobiliari e nei contratti di vendita e locazione (non vale più l'autocertificazione).

 

Con l'emanazione del D.L. 63/2013, dal 5 giugno 2013 l'Attestato di Certificazione Energetica (ACE) è stato sostituito dall'Attestato di Prestazione Energetica (APE) conformemente a quanto previsto dalla direttiva 2010/31/UE.

Il D.L. 63/2013 apporta modifiche al D.lgs. 192/2005 (Attuazione della direttiva 2002/91/CE relativa al rendimento energetico nell'edilizia) uniformando così la normativa italiana in materia di prestazione energetica degli edifici alle prescrizioni dettate dall'Unione Europea.

A differenza del vecchio ACE, il nuovo APE è regolato dal D.L. 63/2013 che disciplina le nuove modalità di calcolo delle prestazioni energetiche degli edifici e delle unità immobiliari.

 

"Tutti gli annunci di vendita e di locazione devono riportare l'indice di prestazione energetica dell'involucro edilizio e globale dell'edificio o dell'unità immobiliare e la classe energetica corrispondente. In caso di vendita o di locazione l' APE deve essere consegnato, rispettivamente, dal proprietario o dal locatore dell'immobile all'acquirente e al conduttore ed ha una validità di dieci anni a partire dal suo rilascio".

 

Il decreto legge 63/2013 prevede dure sanzioni amministrative per i proprietari degli immobili che non rispettino l'obbligo di dotazione dell' APE che vanno da 3.000 a 18.000 Euro; mentre sono previste sanzioni da 300 a 1.800 Euro per i locatori che stipulino i nuovi contratti di locazione privi di APE.

Non meno severe le sanzioni per il responsabile dell'annuncio, tenuto a pagare una somma compresa tra 500 e 3.000 Euro nel caso in cui l'annuncio non contenga l'indice di prestazione energetica e la relativa classe energetica.

Qualora sprovvisti dell'APE, su richiesta, è possibile usufruire di apposite convenzioni da noi stipulate con professionisti abilitati.

 

 

-

 

Meta Title: 6RE Network immobiliare - Certificazione e Prestazione energetica

 

Titolo Pagina: Prestazione energetica (APE) degli immobili

 

Cogli l’opportunità di valutare la prestazione energetica dell'immobile che intendi vendere o affittare.

 

Meta Description: 6RE Network Immobiliare ti permette di usufruire delle vantaggiose convenzioni per redigere l’Attestato di Prestazione Energetica (APE) dell’immobile da vendere.

 

Gli immobili in vendita e/o in affitto sul mercato immobiliare devono essere corredati dell’Attestato di Prestazione Energetica (APE). L’APE indica la prestazione energetica e la relativa classe energetica dell’immobile. 

E’ obbligatorio redigere l’Attestato di Prestazione Energetica degli immobili in vendita od in affitto perché  lo stesso deve essere indicato nei rispettivi annunci immobiliari e nei contratti di vendita e locazione (vedi qui i casi di esclusione).

 

Vendita o nuova locazione

Il proprietario di un edificio o di un'unità immobiliare dovrà mettere a disposizione dell'acquirente o del locatario l'Ape già in sede di trattativa e poi consegnarlo al termine della stessa. Inoltre nei contratti di vendita o di nuova locazione sarà obbligatorio inserire una clausola in cui l'acquirente o il conduttore dichiarino di aver ricevuto le informazioni e la documentazione sulla prestazione energetica, compreso l'Ape.

 

6RE Network Immobiliare consente di usufruire delle vantaggiose convenzioni per redigere l’Attestato di Prestazione Energetica. Contattaci per avere maggiori informazioni sull’APE >>>

 

Box info

 

Alcune note sulla normativa riguardante l’Attesta di Prestazione Energetica.

La legge n.90 del 3 agosto 2013, legge di conversione del D.L. 63/2013, è entrata in vigore in data 4 agosto 2013.

 

Già con l'emanazione del D.L. 63/2013, dal 5 giugno 2013 l'Attestato di Certificazione Energetica (ACE) è stato sostituito dall'Attestato di Prestazione Energetica (APE) conformemente a quanto previsto dalla direttiva 2010/31/UE.

 

Il D.L. 63/2013 apporta modifiche al D.lgs. 192/2005 (Attuazione della direttiva 2002/91/CE relativa al rendimento energetico nell'edilizia) uniformando così la normativa italiana in materia di prestazione energetica degli edifici alle prescrizioni dettate dall'Unione Europea.

 

A differenza del vecchio ACE, il nuovo APE è regolato dal D.L. 63/2013 che disciplina le nuove modalità di calcolo delle prestazioni energetiche degli edifici e delle unità immobiliari.

 

"Tutti gli annunci di vendita e di locazione devono riportare l'indice di prestazione energetica dell'involucro edilizio e globale dell'edificio o dell'unità immobiliare e la classe energetica corrispondente. In caso di vendita o di locazione l' APE deve essere consegnato, rispettivamente, dal proprietario o dal locatore dell'immobile all'acquirente e al conduttore ed ha una validità di dieci anni a partire dal suo rilascio".

 

 

 

Destinazione Italia, modifiche per l'attestato di prestazione energetica

Aggiornamento 11 febbraio 2014

 

 

Il decreto Destinazione Italia introduce modifiche e aggiustamenti relativi alle sanzioni, alla nomina dei soggetti terzi responsabili dell’impianto termico, alle schermature solari mobili, ai requisiti dei certificatoti energetici, agli annunci di locazione ad uso turistico, agli interventi per il risparmio energetico decisi a maggioranza semplice.

In particolare, facciamo cenno alle sanzioni ed alla modifica riguardante la locazione ad uso turistico.

 

Sanzione e allegazione dell'APE

Viene confermata la trasformazione della nullità degli atti in sanzione amministrativa. Sanzione che scatta se ai contratti di compravendita, agli atti di trasferimento di immobili a titolo oneroso o ai nuovi contratti di locazione non viene aggiunta una clausola con la quale l'acquirente o l'affittuario dichiarino di aver ricevuto tutte le informazioni e la documentazione - compreso l'attestato energetico - sulle prestazioni energetiche dell'edificio o dell'unità immobiliare. La sanzione pecuniaria riguarda anche la mancata allegazione dell'attestato, nei casi in cui questa è prevista. L'omessa dichiarazione o allegazione costano alle parti multe da 3mila a 18mila euro.

 

La trasformazione della nullità in sanzione ha effetto retroattivo. Per le violazioni commesse prima dell'entrata in vigore del decreto "Destinazione Italia", la nullità dei contratti può essere sostituita dalla sanzione, se richiesto dall'interessato, purché, però, la nullità del contratto non sia già stata dichiarata con sentenza passata in giudicato.

 

Con una modifica approvata dalla Camera, viene, inoltre, precisato che il pagamento della sanzione amministrativa per l'omessa dichiarazione o allegazione dell'attestato non esenta dall'obbligo di presentare la dichiarazione o la copia dell'APE nel termine di 45 giorni. 

 

Due, inoltre, le novità più importanti, contenute nel decreto e confermate dalla legge di conversione. Viene eliminata la necessità di valutare la prestazione energetica degli edifici per gli atti di trasferimento di immobili a titolo gratuito. Abolito anche l'obbligo di allegare l'APE ai nuovi contratti di locazione di singole unità immobiliari. (Leggi le considerazioni del Consiglio Nazionale del Notariato).

 

Annunci di locazione

Un nuovo comma all'articolo 1 (comma 8-ter), inserito nel Decreto Destinazione Italia, stabilisce che gli annunci non devono riportare gli indici di prestazione energetica, né la classe energetica se riguardano la locazione di edifici residenziali utilizzati meno di quattro mesi l'anno.

Sil Studio Immobiliare Lucarelli | partner 6RE network immobiliare | Via di Città, 2 - Siena | tel. +39 0577 46776 | fax +39 0577 217112 | part. iva 00842430522
Ultimo aggiornamento: 15/10/2018 h. 18:00
Un sito Dinamo - Dati provenienti da Gestionale FastHome